mercoledì 16 marzo 2011

...di 1000 RICERCHE, 1 TORTA e 2 CONCORSI!

Ce l'ho, finalmente ce l'ho!

Qualche tempo fa, durante una mia "passeggiata per blog" leggo di un contest avente come oggetto gli anni '80, wow penso, che tema originale, mi piace, devo assolutamente partecipare, sì ma...con che cosa?

Comincio a pensare a quale può essere un piatto che più mi ricorda gli anni '80, ma pensa e ripensa non mi viene in mente nulla! C'è da dire, a mia discolpa, che io sono nata negli anni '80 per cui non posso avere più di tanta "memoria culinaria", ma sono sempre stata anche una persona piuttosto testarda e vado avanti a strolgare per trovare una ricetta; faccio ricerche su internet, chiedo consigli ad amici e colleghi, lancio un appello su Facebook, ma nessuna delle risposte che ricevo mi sta bene... sono tutte buone idee, ma non vengono da me e non le sento mie e declino cortesemente ogni suggerimento finchè una sera ... l'ILLUMINAZIONE: improvvisamente mi ricordo che spesso quand'ero piccina la mia mamma preparava una torta, sì una torta con le noci che s'incastravano dentro le fette di ananas e così alzo il telefono e chiamo la mamma:

"Ciao mamma, ti ricordi quella torta che facevi quando ero piccola, quella con ananas e noci?"
"Sì, certo, la torta rovesciata!"
"Esatto, proprio quella, dimmi mamma, secondo te è abbastanza anni '80 come torta?"
"Non so quanto sia anni 80, ti posso solo dire che io negli anni '80 te la facevo spesso"

e così ho deciso la TORTA ROVESCIATA con ANANAS e NOCI sarebbe stata la mia candidatura al contest di Pecorella sui Golosi anni '80


Il problema però si è posto quando ho chiesto con la mamma di portarmi il libro da cui veniva la ricetta...


"mi spiace, ma non c'è un libro, ho solo la ricetta scritta a mano su un foglietto..."
"ma come mamma, non c'è un libro? Non c'è un'illustrazione? ed io come faccio? come faccio a partecipare al concorso???"

... ma come detto sopra, sono proprio una tipa testarda e dopo tutta la fatica che ho fatto per trovare la ricetta adatta non me la sento proprio di rinunciare oppure di partecipare con un'altra ricetta di cui magari posso avere l'illustrazione, ma che non ha nessun significato per me e così sono andata dritta per la mia strada ed ho detto alla mamma:

"Vabbè, io ci provo lo stesso, mi dai la ricetta?"

ed è stato così che qualche giorno dopo mi è arrivata questa:


quando ho visto questo foglietto mezzo stracciato, pieno di macchie e con l'inchiostro talmente sbiadito che ho dovuto chiedere alla mamma di decifrarmi la ricetta ho pensato:

"più vintage di questo non c'è davvero nulla e niente come questa ricetta è più adatta a partecipare non solo al contest di Pecorella sui golosi anni '80, ma anche a quello di Spelucchino per la ricetta passata su un foglietto scritto a mano"

ecco quindi spiegato il titolo di questo post ... ma ... che ne dite? è ora di spiegare anche la ricetta??? eccola ;-)

Ingredienti:

  • 500 gr di NOCI compreso il guscio
  • 200 gr di ZUCCHERO
  • 4 UOVA
  • 150 gr di BURRO
  • 200 gr di FARINA ANTIGRUMI Molino Chiavazza ( comodissima >.< )
  • 50 gr di FECOLA di PATATE
  • 1 barattolo di ANANAS sciroppato
  • 1 bustina di LIEVITO




Procedimento:
Sciogliere la metà dello zucchero (100 gr) con un cucchiaio d'acqua in una padellina antiaderente fino ad ottenere un liquido denso e scuro (caramello) quindi versarlo nel fondo di una tortiera a cerniera del diametro di 26 cm e lasciar raffreddare.
Una volta freddo, quando il fondo di zucchero sarà indurito, imburrarlo per bene ed imburrare anche i bordi della tortiera.
Adagiare sullo zucchero le fette di ananas e riempire i buchi con le noci.
Preparare quindi l'impasto.
Montare a lungo i tuorli col restante zucchero (100 gr), quindi versare il burro fuso, aggiungere la farina, la fecola e 2 cucchiai di succo d'ananas.
Sminuzzare finemente le noci avanzate e ridurre a tocchetti le fette d'ananas residue ed aggiungere al composto.
Infine incorporare delicatamente gli albumi montati a neve e per ultimo il lievito.
Versare sul fondo di caramello, ananas e noci ed infornare a 160° C per circa 8 minuti, poi alzare a 180° C per altri 20-25 minuti.
Lasciar raffreddare appena 3-4 minuti, non oltre, quindi sformare la torta e lasciar freddare completamente!




Con questa ricetta, come già detto, partecipo al contest I GOLOSI ANNI '80 di Pecorella di Marzapane



ed anche al Contest "MI DAI LA RICETTA? di Spelucchino"

18 commenti:

  1. Me la faceva spesso mia zia!!!! Senza le noci, solo con l'ananans, ricordo che mi strapiaceva!!!!
    Le ricette legate ai ricordi hanno sempre una marcia in piu! Bellissimo il foglietto scritto a mano con la ricetta!
    BRAVA!!!!


    Se passi da me c'e' una raccolta in atto.... mi piacerebbe che ci fossi anche tu!!!
    Un abbraccio e a presto!
    Paola

    RispondiElimina
  2. Ti sembrerò folle ma vado pazza per i vecchi foglietti "vissuti" e li custodisco molto gelosamente. Questa torta dev'essere buonissima. mai fatta con l'ananas. Un baciotto

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia quel foglio ingiallito dal tempo...e la torta, ci mancherebbe!

    RispondiElimina
  4. perfetta questa torta, me la segno!

    RispondiElimina
  5. Direi che ti è venuto molto bene!

    RispondiElimina
  6. cavoli!!!
    è superbuonissimissimissima!!!
    La mia mamma me la fa ancora ed è troppo... ok si è capito che la ADORO!! bellissima idea complimenti! ^_^

    RispondiElimina
  7. OK adesso basta....:((:((:((:....ma cm si fa io adoro queste torte...complimenti e deliziosa ma che dico e stratosferica...

    RispondiElimina
  8. Sei stata braverrima in tutto! Complimenti per le pagine, ringrazia la tua mamma da parte mia!
    Questa torta me la ricordo bene. Negli anni '80 ero una giovane vent'enne e la facevo anch'io. L'avevo trovata (è molto simile) nella bustina del lievito Bertolini... ce l'ho ancora.
    Aggiungo subito la tua ricetta all'elenco.
    Grazie per la partecipazione!

    RispondiElimina
  9. Bietolina *_* ma quel foglietto scritto a mano, così vissuto... è fantastico! Grazie, inserisco subito la tua torta che mi piace tantissimo, sei stata bravissima anche l'aspetto della torta è vintage!

    RispondiElimina
  10. è vero! è così anni '80! :-D
    bravissima!

    RispondiElimina
  11. Bellissima!!adoro l'ananas e ancora non l'ho mai fatta :(
    un bacione anna

    RispondiElimina
  12. Che bella e divertente storia!
    Sarai anche testarda ma hai visto che esserlo ti è servito???
    Una torta perfetta, brava!
    Approfitto per invitarti a partecipare al mio contest dedicato ai dolci con le mele:

    http://morenaincucina.blogspot.com/2011/03/il-mio-primo-contest-dolcemente-mela.html

    Ti aspetto!

    RispondiElimina
  13. BUON COMPLEANNO ITALIA! Proprio in occasione dei festeggiamenti dell'Unità d'Italia, Ballarini e il blog Farina, lievito e fantasia hanno indetto un fantastico contest "150 anni in tavola". Si potrà partecipare con ricette tipiche delle proprio regioni e in palio ci sono dei bellissimi prodotti della linea Titanio della Ballarini.
    Corri a leggere il regolamento. Ti aspettiamo! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/03/contest-150-anni-in-tavola.html

    RispondiElimina
  14. Complimenti bietolin@ hai vinto il concorso " Mi dai la ricetta!"

    Link:
    http://spelucchino.blogspot.com/2011/04/premiazione-del-concorso-mi-dai-la.html

    RispondiElimina
  15. nooo non ci credo! questa è esattamente la torta che mia madre mi faceva sempre da piccola... che ricordi, che flash back incredibile! :D

    RispondiElimina
  16. Ciao Bietolin@!
    La raccolta delle ricette del concorso "Mi dai la ricetta?" se vuoi puoi scaricarla qui:
    http://spelucchino.blogspot.com/2011/06/raccolta-del-condorso-mi-dai-la-ricetta.html

    RispondiElimina