venerdì 14 dicembre 2012

CROSTATA SUPER!!!


Buongiorno!

Terminiamo la settimana con dolcezza!
Oggi vi propongo un dolce che, credetemi, dovete assolutamente provare! 
E' delizioso, perfetto, un pochino lungo da fare, ma assolutamente non difficile e già dal primo assaggio non vi farà pentire di averlo realizzato!
L'ho trovato QUI nel blog di Elisabetta e Maria Pia e l'ho rifatto tale e quale; è strepitoso!!!

E' uno dei dolci più buoni che io abbia mai mangiato; la frolla assume una consistenza morbida e golosa alla base, mentre rimane fragrante e profumata nel "coperchio", le pere cuocendosi si sciolgono con il composto di ricotta e cioccolato creando una crema aromatica e golosissima, fidatevi di me, provatelo, è una vera goduria!!

CROSTATA di RICOTTA, CIOCCOLATO e PERE



Ingredienti per la frolla:

340 gr di FARINA 00
120 gr di ZUCCHERO a VELO
180 gr di BURRO
140 gr di ZUCCHERO 
2 UOVA
1 pizzico di SALE
buccia grattugiata di un LIMONE 
1/2 cucchiaino di LIEVITO per DOLCI 


Ingredienti per la farcitura:
800 gr di PERE 

125 gr di RICOTTA 
180 gr di CIOCCOLATO FONDENTE
60 gr di ACQUA 
10 gr di ZUCCHERO semolato
succo di ½ LIMONE
Per completare: 
ZUCCHERO a VELO q.b.










Procedimento
Per la frolla: mescolare in una ciotola la farina setacciata e lo zucchero, aggiungere il burro a pezzi e amalgamarlo alla farina in modo da ottenere un composto a briciole, unire un pizzico di sale, la buccia di limone e il lievito, ricavare una buca al centro e aggiungere le uova, sbatterle ed iniziare ad incorporarle al composto di briciole, quando il liquido si sarà assorbito, trasferire su una spianatoia infarinata e impastare fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti, avvolgere il panetto nella pellicola e mettere in frigo per un'ora. 
Per la farcitura: sbucciare e affettare le pere, metterle in una padella con l'acqua, lo zucchero e il succo di limone, cuocere per circa 15 minuti, le pere devono risultare morbide come se fossero pere sciroppate. 
Scolare le pere dall'acqua di cottura e farle raffreddare. 
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e versarlo sulla ricotta amalgamando con una frusta a mano. Mentre il cioccolato si scioglie, prendere il panetto dal frigo e dividere in due parti, una più grande dell'altra. Stendere il pezzo più grande e rivestire uno stampo da crostata del diametro di 24cm  coperto di carta forno, distribuire le pere sul fondo e versare sopra la crema di ricotta e cioccolato, stendere il pezzo di pasta rimasto, fare un piccolo foro (1cm-2cm) al centro e metterlo sul ripieno cercando di sigillare i bordi.
Porre in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti o fino a quando la superficie non sarà dorata.
Far raffreddare, sformare e per ultimo spolverare con zucchero a velo.




mercoledì 12 dicembre 2012

RISOTTO con FUNGHI PORCINI SECCHI


Oggi un piatto molto semplice, ma che, fino a qualche mese fa, non avevo mai preparato.
Adesso, non uccidetemi, ma io odio i funghi e sopra ogni cosa non sopporto i Porcini, capisco che qualcuna di voi la prenderà come un'eresia, ma secondo me hanno un'odore ed una consistenza nauseante... non li tollero proprio O_O
Il mio maritino però li adora e, visto che qualche tempo fa avevo ricevuto una confezione di porcini secchi, mi sono sbuzzata e gli ho preparato:

RISOTTO con FUNGHI PORCINI SECCHI



Ingredienti x 1 persona (io mi son fatta un bel toast ^.^):
100 gr di RISO per risotti
20 gr di FUNGHI PORCINI SECCHI
BRODO classico
15 gr di VINO BIANCO
1 SCALOGNO
PREZZEMOLO lavato e tritato
1 noce di BURRO
OLIO extra







Procedimento:
lavare bene i funghi e metterli in ammollo nel brodo bollente. 
Tritare lo scalogno, e metterlo a soffriggere in olio e burro. 
Unire il riso e lasciare tostare, quindi sfumare con il vino e, una volta evaporato, aggiungere il prezzemolo, i funghi e il brodo d’ammollo (conserverà tutto il profumo e il sapore dei funghi).
Lasciar cuocere il tempo necessario unendo altro brodo se dovesse asciugare troppo.
Per ultimo unire altro prezzemolo tritato e servire ben caldo.





Le fotografie non sono granchè, ma visto che il piatto era nato come una sorpresa tutta per lui almeno stavolta volevo lasciarlo mangiare ben caldo!!

lunedì 10 dicembre 2012

FILETTO di MAIALE in CROSTA CROCCANTE


Oggi vi propongo un secondo piatto di sicuro effetto, gustoso e saporito e davvero semplicissimo da preparare...cosa volete di più?

FILETTO di MAIALE in CROSTA CROCCANTE



Ingredienti:
1 FILETTO di MAIALE (450 gr circa)
SPECK a fette
SENAPE
1 rotolo di PASTA SFOGLIA rettangolare
INSAPORITORE per carni
1 cucchiaio di OLIO extravergine di oliva.




Procedimento:
Cospargere il filetto di maiale con l'insaporitore per carni.
In una padella antiaderente, scaldare uno o due cucchiai di olio extravergine di oliva e mettere a rosolare il filetto su tutti i lati (deve risultare ben rosolato fuori ma ancora rosato dentro).
Lasciare intiepidire il filetto, nel frattempo stendere la sfoglia e coprire con le fette di speck, appoggiare nel centro il filetto, spennellarlo nella parte superiore con la senape e chiudere le fette di speck in modo da avvolgerlo completamente.
A questo punto chiudere anche la sfoglia e decorare a piacere (io l'ho solo spennellata d'uovo, ma si possono realizzare delle decorazioni con gli scarti della pasta sfoglia) e praticare un incisione o un forellino nella sfoglia per far uscire il vapore (quindi evitare la fuoriuscita del liquido che la carne "mollerebbe" durante la cottura).
Infornare in forno già caldo per 18-20 minuti. 
Grazie allo speck il filetto risulterà morbido mentre la sfoglia ben cotta. 
Servito ben caldo accompagnato da patate arrosto è il top ^.^



BUON APPETITO

:-)



N.B.: non ricordo dove ho trovato questa ricetta, se da un libro, da un blog o da qualcosa che ho visto in giro se qualcuno volesse rivendicarne la paternità è il benvenuto!! 

venerdì 7 dicembre 2012

BISCOTTI con CIOCCOLATO e CORN-FLAKES


Buongiorno!

Ci siamo quasi, domani sarà l'8 Dicembre, che da noi per tradizione significa ADDOBBI di NATALE!!

Adoro il Natale e quando finalmente arriva l'8 dicembre mi rendo veramente conto che Natale è vicino davvero!!
Noi non siamo di quelli che devono chiedere un extra all'Enel per poter alimentare kilowatt e kilowatt di lucette, ma ci piace tantissimo decorare un po' la nostra casetta. 
Abbiamo un piccolo alberino che addobbiamo con qualche palletta regalata dai miei genitori per il nostro primo Natale fuori casa, un paio di sfere di mosaico create da mio marito e qualche decorazione che abbiamo comprato in giro durante i nostri viaggi (quest'ultima è una passione che ho ereditato dalla mia mamma: mi piace arricchire piano piano la collezione di decorazioni natalizie con piccole cose acquistate in giro, o regalate, che mi portino alla mente dei bei ricordi) e finalmente domani mattina ci sveglieremo, andremo in cantina a tirare fuori gli scatoloni di Natale, accenderemo un po' di musica natalizia (forse) e daremo il via alla nostra tradizionale mattinata di addobbi... non vedo l'ora... tra l'altro per domani le previsioni mettono neve in abbondanza e se così fosse che altro potremmo fare se non starcene a casa al calduccio?!?

Intanto oggi vi lascio una ricetta che, come si può intuire dai colori in fotografia, avevo preparato l'anno scorso proprio nel periodo di Natale.
Sono dei deliziosi biscotti che avevo visto QUI dalla dolcissima Natalia di Fusilli al Tegamino e che ho modificato davvero pochissimo (tra parentesi segnalo com'erano gli ingredienti nella versione originale di Natalia)!

BISCOTTI con CIOCCOLATO e CORN-FLAKES





Dosi per circa 20 biscotti belli grandi:

300 gr di FARINA 00
80 gr di CORN FLAKES GLASSATI macinati piuttosto finemente (cornflakes integrali)
3 UOVA
140 gr di ZUCCHERO di CANNA (zucchero semolato)
150 gr di BURRO
100 gr di CIOCCOLATO FONDENTE (60 gr)
1/2 bustina di LIEVITO per dolci
CORN FLAKES GLASSATI per la decorazione esterna














Procedimento:
Lavorare con lo sbattitore elettrico le uova, lo zucchero ed il burro ammorbidito.
Aggiungere a mano e con una spatola di legno la farina mescolata con i corn flakes macinati ed il lievito.
Quando il composto si è ben amalgamato aggiungere il cioccolato ridotto a pezzetti grossolani.
Fare delle palline con le mani, appiattirle leggermente e passarli nei corn flakes interi.
Disporre i biscotti su carta forno ben distanziati ed infornare a 170°C per circa 20-25 minuti.

Nota: i biscotti si conservano bene in scatole chiuse per qualche giorno.




Non sarebbero perfetti con una tazza di cioccolato caldo per una gustosa merenda o in una bella scatolina, magari con un elegante fiocco rosso o dorato per un piccolo pensiero natalizio?!?


07-02-2013


mercoledì 5 dicembre 2012

STINCO di MAIALE al FORNO al VINO BIANCO con PROFUMO di GINEPRO


Oggi una tipica ricettina invernale, perfetta per un bel pranzo della domenica:

STINCO di MAIALE al FORNO al VINO BIANCO con PROFUMO di GINEPRO





Ingredienti per 2 persone:
1 STINCO di MAIALE senza cotenna
6 o 7 bacche di GINEPRO
2 rametti di SALVIA
2 o 3 spicchi d'AGLIO
½ litro di VINO BIANCO
OLIO
SALE







Procedimento:
Mettere lo stinco di maiale in una ciotola capiente, aggiungetevi il vino, le bacche di ginepro, la salvia e l'aglio e lasciatelo marinare per 12 ore girandolo ogni tanto.
Trascorso questo tempo filtrate la marinata e tenetene da parte 200 gr.
Versate 2 cucchiai di olio in una casseruola che regga il forno, adagiate lo stinco di maiale, fate rosolare per 2-3 minuti per parte, poi salate abbondantemente, bagnatelo con 200 g di marinata e lasciate cuocere coperto (se non avete il coperchio potete utilizzare la carta argentata come coperchio) per circa 30 minuti, quindi passate la carne al forno a 180 °C, precedentemente riscaldato, per 1 ora, tenendo il recipiente coperto i primi 30 minuti di cottura e scoperchiando la casseruola per i restanti 30 minuti.
Al termine della cottura, togliere lo stinco mettetelo su un piatto coperto. Se la marinata è rimasta troppo liquida rimettere sul fuoco con un cucchiaio di farina setacciata e girando continuamente per evitare che si formino grumi, addensate la salsa.
Disponete lo stinco sul piatto di portata versatevi sopra il fondo di cottura e accompagnate con le patate arrosto.







lunedì 3 dicembre 2012

BOCCONCINI di POLLO in CROSTA


Per cominciare la settimana ecco un goloso antipasto, semplicissimo da preparare e velocissimo da pappare.

La mia musa ispiratrice per questi bocconcini è, come sempre, Federica; i suoi li trovate QUI, i miei ....











BOCCONCINI di POLLO in CROSTA


ingredienti:pasta sfoglia
petto di pollo a fette
senape
besciamella
 parmigiano
prosciutto cotto a fettine




Procedimento:
Accendere il forno  a  200 gradi.
Preparare una besciamella soda e unire del parmigiano.
Tagliare dei dadini di pollo, saltarli brevemente in padella con poco olio.
Spalmare su ogni dadino un pò di senape e  besciamella.
Prendere la sfoglia, tagliare dei cerchi e mettere i dadini di pollo e un pezzetto di prosciutto, sigillare bene, spennellare d'acqua e cospargere di semi di sesamo.
Cuocere fino a doratura.



venerdì 30 novembre 2012

CHOCOLATE BROWNIES


... e per concludere la settimana in bellezza uno dei dolcetti più golosi e più cioccolatosi del mondo!

Ho provato diverse versioni di queste prelibatezza e finalmente ho trovato quella che, per me, è la ricetta perfetta!

CHOCOLATE BROWNIES




Ingredienti:
113 gr di burro
150 gr di cioccolato fondente al 70%
15 gr di cacao amaro
200 gr di zucchero
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale
3 uova grandi
95 gr di farina
 125gr di gocce di cioccolato

  



Procedimento:
fondere il burro e il cioccolato a bagno maria.
Aggiungere, una volta fusi, il cacao ben setacciato, lo zucchero, l'estratto di vaniglia e un pizzico di sale.
Unire le tre uova, una alla volta (non aggiungere la successiva finchè la precedente non sia ben amalgamata).
Infine aggiungere la farina e le gocce di cioccolato.
Trasferire in uno stampo quadrato 20x20 o in una teglia di alluminio usa e getta, imburrata e infarinata.
Cottura a 180° per 25-30 minuti (prova stecchino).
Lasciar freddare, una volta sfornato, quindi tagliare a quadrotti, impiattare e spolverizzare con zucchero a velo.




mercoledì 28 novembre 2012

LASAGNE alla BESCIAMELLA con ZUCCA, SALSICCIA e PROVOLA AFFUMICATA

Buongiorno!
Oggi un bel primo piatto.

Una lasagna davvero golosissima e buonissima, copiata da un'altra grande food-blogger, Natalia.

Appena ho visto QUESTA ricetta ne sono rimasta folgorata, quando poi l'ho provata non vi dico cosa è stato!!!! E' davvero troppo troppo troppo buona :-)


LASAGNE alla BESCIAMELLA con ZUCCA, SALSICCIA e PROVOLA AFFUMICATA



Ingredienti per 6/8 persone:
500 gr di LASAGNE fresche
1200 gr di ZUCCA
1 PROVOLA AFFUMICATA
8 SALSICCE fresche
2 SCALOGNI
VINO BIANCO SECCO
1 Lt di BESCIAMELLA
PARMIGIANO grattugiato
SALE, PEPE
NOCE MOSCATA
ROSMARINO
BURRO
OLIO evo








Procedimento:
Cuocere, su carta forno, la zucca tagliata a fette sottili, a forno a 180°C per 30 m.
Saltare le salsicce spellate e sbriciolate con lo scalogno tritato; sfumare con il vino, aggiustare di sale e aggiungere una grattata di noce moscata con gli aghi di rosmarino.
Preparare la besciamella sciogliendo il burro (90g), aggiungere la farina (90 g)  e 1 Lt di latte caldo; aggiustare di sale e aggiungere una grattata di noce moscata.
frullare la zucca cotta e poi unirla alla besciamella.
In una pirofila fare una base del composto besciamella/zucca e disporvi sopra le lasagne, quindi ancora il composto, la salsiccia cotta, la scamorza affumicata a fette sottili ed il formaggio grattugiato; continuare con gli altri strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminare con la besciamella, il formaggio e qualche fiocchetto di burro.
Infornare a 180 per circa 30 minuti.





lunedì 26 novembre 2012

DOLCETTI SCONOSCIUTI: CATERINE e GALLETTI


Buongiorno carissime amiche!
Oggi vi voglio parlare di una tradizione che quasi sicuramente nessuna di voi conosce!
Oggi vi presento:
La Bela Bambuzèna!



Si tratta di una tradizione tipica di Ravenna, solo ed esclusivamente di Ravenna-città, già nella prima periferia in pochissimi la conoscono!
Ogni anno, per il giorno di S.Caterina (ovvero il 25 Novembre), i forni e le pasticcerie espongono sui loro banconi le "Caterine". Si tratta di biscotti di pasta frolla a forma di bambolina (la Bambuzèna in dialetto romagnolo) ricoperti di cioccolato e ornati di zuccherini colorati. 



S.Caterina è patrona delle sarte e a tale proposito a Ravenna viene tramandata oralmente una storia che narra di un amore contrastato fra una giovane sartina e un pasticcere. Visto che la famiglia della sartina era contraria all'amore fra i due giovani e impediva che i due potessero incontrarsi, il pasticcere escogitò un piano per poter inviare messaggi d'amore alla ragazza. Le preparò quindi un biscotto a forma di bambolina, una "Caterina", e glielo fece recapitare in modo da ricordarle il suo amore.

L'antica tradizione vuole che nel giorno di Santa Caterina vengano regalate queste deliziose bamboline alle bambine mentre per i maschietti ci sono i relativi "Galletti".

… noi di bambini non ne abbiamo, ma noi stessi spesso giochiamo ancora come bambini e abbiamo quindi passato la giornata di Sabato a divertirci preparando e decorando questi deliziosi biscotti.




Come già detto sono semplici biscotti di frolla, in ogni caso vi lascio la ricetta:

Ingredienti per 3 o 4 infornate (8 biscotti grandi + 18 piccoli):
350 gr di FARINA 00
150 gr di AMIDO di MAIS
2 UOVA
250 gr di ZUCCHERO
220 gr di BURRO

SALE
SCORZA di LIMONE

Per decorare:
200 gr di CIOCCOLATO FONDENTE 70%
ZUCCHERINI COLORATI / SMARTIES




Procedimento:
mescolare in una ciotola la farina setacciata con l’amido e lo zucchero, aggiungere il burro a pezzi e amalgamarlo alla farina in modo da ottenere un composto a briciole, unire un pizzico di sale e la buccia di limone, ricavare una buca al centro e aggiungere le uova, sbatterle ed iniziare ad incorporare al composto di briciole, quando il liquido si sarà assorbito, trasferire su una spianatoia infarinata e impastare fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti, avvolgere il panetto nella pellicola e mettere  in frigo per un'ora.
Accendere il forno a 180 °C. ricavare i biscotti e infornare per circa 12/13 minuti.
Decorare i biscotti spennellandoli col cioccolato fuso a bagno maria arricchendoli con gli zuccherini prima che il cioccolato solidifichi.
















venerdì 23 novembre 2012

GARGANELLI con MORTADELLA e PESTO di PISTACCHI ... Federica docet!


Un primo piatto velocissimo, semplicissimo e buonissimo... ricettina rubata...indovinate da chi?? Ma da lei, la mitica FEDERICA ... sarò ripetitiva, ma è SEMPRE una garanzia!!!





Ingredienti:

200 gr di GARGANELLI all'UOVO
3 fettine di MORTADELLA
1 noce di BURRO
2 cucchiai di PISTACCHI tritati
1 cucchiaio di PARMIGIANO grattugiato














Procedimento:

Mettere a cuocere la pasta.
Nel frattempo tritare la mortadella e rosolarla in una wok con il burro.
Mescolare il pistacchio con il parmigiano e un mestolino di acqua della pasta, creando una cremina.
Scolare la pasta e saltarla nella padella con la mortadella, completare con la cremina e girare per bene.

Spolverizzare con un po' di pistacchi tritati tenuti da parte




mercoledì 21 novembre 2012

PLUMCAKE RUSTICO di Natalia

Buongiorno mie care amiche, siamo a metà settimana, siamo giunte al giro di boa e cosa c'è di meglio, cosa può darci la carica per arrivare al week end se non un bel rustico, gustoso e fragrante?!? 
Non so voi, ma io vado matta per le stuzzicherie salate, potrei mangiarne sempre e di continuo così come la mia food/friend blogger Natalia...infatti indovinate un po' da dove viene QUESTO plumcake?!? ma proprio da Fusilli al Tegamino, è ovvio :-)



PLUMCAKE RUSTICO di Natalia


Vi racconto come l'ho fatto io:

Ingredienti:
200 gr di FARINA di FARRO
150 gr di MANITOBA
3 UOVA
50 ml di OLIO
200 ml di LATTE parzialmente scremato
1 bustina di LIEVITO di BIRRA SECCO
1/2 cucchiaino raso di SALE
FORMAGGIO GRATTUGGIATO
200 gr di SCAMORZA AFFUMICATA
60 gr di SPECK a cubetti
1 WURSTEL
5 fettine sottili di PANCETTA






Procedimento:
sbattere le uova e aggiungere l'olio con il latte. Addizionare le farine miscelate con il lievito ed il sale, impastare bene. Infine aggiungere i salumi e la scamorza tagliati ed il formaggio grattugiato (il composto dovrà risultare piuttosto appiccicoso). 
Versare in uno stampo da plumcake rivestito con carta forno bagnata e strizzata e lasciar lievitare un paio d'ore al caldo ed al riparo di correnti d'aria.
Infornare a 180°C per 35-40 minuti.

Come ben consiglia Natalia fate attenzione al sale: in base al tipo e alla quantità di salumi che usate potrete anche ometterlo!