lunedì 28 gennaio 2013

ZUPPA "GIRO d'ITALIA"


Buongiorno amiche mie!
Ogni anno passate le feste sento il bisogno di rimettermi un po' in forma, a voi non succede?
Dopo tanti stravizi culinari, diventa quasi d'obbligo cercare di stare un po' più leggeri, ma anche in questo caso non si può rinunciare al gusto e neanche alla voglia di sperimentare! E' stato proprio per questi motivi che la scorsa settimana al Super ho comprato le verdure che più mi ispiravano e ieri ho preparato un paio di zuppe nuove nuove, che "condite" in modo originale diventano squisiti piatti unici e risolvono in modo facile e veloce il pranzo del lunedì!

Oggi vi presento quella che ho chiamato ZUPPA "GIRO d'ITALIA", non per i colori, ma per la provenienza degli ingredienti: ci sono, oltre a porri e patate, le melanzane che ricordano il Sud, il Pesto alla genovese dalla Liguria, qualche tocchetto di speck dall'Alto Adige... ma lasciate che vi racconti come l'ho fatta!



ZUPPA "GIRO d'ITALIA"

Ingredienti per 2 persone:
1 grossa MELANZANA TONDA
2 PATATE medie
1 grosso PORRO
1 spicchio d'AGLIO
1 fetta di PANCETTA spessa 3-4mm
BRODO VEGETALE
SALVIA
SALE, PEPE,
PESTO GENOVESE
1 fetta di SPECK spessa 3-4mm

 


Procedimento:
lavare, mondare, pelare e ridurre la melanzana in piccoli cubetti e porli in un colino con un poco di sale per circa 20 minuti affinché perdano l'acqua di vegetazione.
Lavare, pelare e ridurre a piccoli cubetti anche le patate.
In una casseruola appena unta con pochissimo olio soffriggere la pancetta macinata finissimamente con il porro a rondelle, qualche foglia di salvia e l'aglio tagliato a metà e privato dell'anima.
Aggiungere le patate e lasciar insaporire per qualche minuto. Aggiungere brodo vegetale caldo e cuocere per 5 minuti, quindi eliminare l'aglio e la salvia ed aggiungere le melanzane sciacquate dal sale e scolate.
Portare a cottura aggiungendo brodo se necessario e condire a piacere con sale e pepe.
Quando le verdure saranno ben cotte, passare il tutto con il frullatore a immersione; se non si amano le vellutate troppo dense è possibile allungare la zuppa col brodo caldo fino a raggiungere la consistenza desiderata.
Versare nel piatto da portare e condire con qualche goccia di pesto alla genovese e fiammiferi di speck saltati in un padellino antiaderente senza aggiunta di grassi e servire a piacere con crostini di pane tostato!





12 commenti:

  1. Ciao cara! Ottima questa zuppa giro d'Italia. Mi piacciono molto gli ingredienti e siccome amo molto zuppe e minestre, credo proprio che te la scopiazzo.
    Buon lunedì!

    RispondiElimina
  2. ah però!! golosissima questa zuppa :)
    noi in inverno viviamo di zuppe..

    se hai tempo e voglia...passa da me, c'è una cosina per te!
    un abbraccione

    RispondiElimina
  3. che forte che sei mia cara amica....le tue ricette...le tue parole...la tua simpatica...sei unica!
    un bacio

    RispondiElimina
  4. ciao, ma capperini che zuppa!!!! bella da vedere me lo stò mangiando con gli occhi e poi quello speck croccantino che dona al piatto quell'impennata di vigore straordinario! bravissima la trovo una zuppa davvero squisita.
    Un abbraccio.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  5. di solito le uppe non mi attirano..ma queste ha delle cose stuzzi! un grosso bacio cara.

    RispondiElimina
  6. Bella sta zuppa!!con questo freddo ci vorrebbe proprio!
    Brava!
    un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  7. Great post. Nice atmosphere on your blog. I like it here. ;]
    Feel free to visit my blog. New images.
    If you like my picture like me on the fan page: https://www.facebook.com/pages/In-another-light/413836138693856
    I will be extremely grateful.

    Have a nice day. Yours. ;)

    RispondiElimina
  8. Ancch'io carlotta come te necessito di rifocillarmi dalle mangiate senza tregua delle feste! poi amo le zuppe e se mi tenti con questa super variegata dai profumi e colori incantevoli ci sto alla grande! brava:* un abbraccio e buona settimana:*

    RispondiElimina
  9. Adoro le zuppe con questo freddo ci stà a pennello!
    Bravissima un bacione!

    RispondiElimina
  10. Un giro d'Italia davvero gustoso.. E' proprio vero che la nostra gastronomia è avanti anni luce:)
    Guarda io ultimamente non faccio altro che mangiare dolci, mi sento un criceto all'ingrasso.. forse dovrei passare un po' da te per qualche idea light!
    :** a presto!

    RispondiElimina
  11. ma che bella ricettina, vien subito voglia di farla,brava! un imbocca a lupo per il contest!

    RispondiElimina
  12. Spalata!!! Non so come ti vengono certe ricette e abbinamenti. Spero tanto che tu vinca il contenst. Ma,anche se non vinci,me la rifai?

    RispondiElimina