venerdì 10 agosto 2012

VIAGGIO di NOZZE, 2° tappa: SOLVESBORG - STOCCOLMA


Tappa no. 2

03 - 07 Giugno 2012


SOLVESBORG

STOCCOLMA - STOCKHOLM


Stoccolma, come Copenhagen è una città davvero interessante! E' molto caratteristica, sorge su 14 isole ed ogni zona ha la sua particolarità!

Il più antico quartiere della capitale si chiama GAMLA STAN: è uno dei centri storici medievali meglio conservati del mondo.

Passeggiare per le sue stradine sinuose in cui si susseguono negozi di artigianato, antiquari, gallerie d’arte e cafè è davvero romantico.



A Gamla Stan si trovano anche la Cattedrale ed il Palazzo Reale; qui alle 12.00 in punto si può assistere al classico Cambio della Guardia.


Altri luoghi d’interesse più famosi di Stoccolma sono invece ospitati sull’isola verde di Djurgården. Una delle giornate più belle l'abbiamo trascorsa nel più antico museo all’aperto del mondo: SKANSEN

Skansen riunisce il museo all’aperto più antico del mondo e lo zoo di Stoccolma. Il parco offre la possibilità di passeggiare tra gli edifici storici della Svezia in miniatura, ricreata con case e cortili provenienti da tutto il paese e risalenti a diverse epoche storiche, smontati e trasportati nel parco.








A Skansen si possono ammirare anche animali nordici come alci, orsi, linci, lupi, ghiottoni e foche e tanti altri...







Un'altra interessantissima visita è stata quella alla celeberrima NAVE AMMIRAGLIA VASA, l’unica nave del 1600 ancora esistente al mondo, rappresenta un tesoro artistico d’inestimabile valore. Il vascello è composto per oltre il 95% da pezzi originali ed è decorato da centinaia di sculture intagliate.

L’ammiraglia Vasa, con i suoi 69 metri di lunghezza, si inabissò davanti alle coste di Stoccolma durante il viaggio inaugurale nel 1628 e fu recuperata 333 anni più tardi, nel 1961. Per quasi cinquant’anni è stata sottoposta a un lento, accurato e attento processo di restauro grazie a cui è tornata al suo antico splendore.

Non potete proprio immaginare cosa voglia dire trovarsi davanti a questo gigantesco mostro marino perfettamente ricostruito. Il museo poi è davvero bello: all'interno dei 6 piani espositivi vengono mostrati i vari oggetti ritrovati a bordo della nave, vi sono diversi ricostruzioni esplicative di come è avvenuto il recupero del relitto, ci sono le storie delle persone che seppur per poco, hanno viaggiato sulla nave e le ricostruzioni della vita dell'epoca ... tutto davvero molto ben fatto e interessantissimo!







Nella banchina subito fuori dal Vasamuseet sono inoltre attraccate una carinissima nave FARO ed una nave ROMPIGHIACCIO accessibili liberamente dal pubblico, davvero carine e molto caratteristiche!



Ovviamente anche qui a Stoccolma ho fotografato qualche piccolo gioiello culinario, a Gamla Stan abbiamo avuto modo di provare i 2 principali piatti tipici svedesi ovvero: PITT Y PANNA e KöTTBULLAR

PITT Y PANNA è una padellata svedese il cui significato letterale è "metti in padella". In effetti si tratterebbe di un piatto povero di avanzi tagliati a dadini e saltati insieme in padella. Gli avanzi di carne dovrebbero essere composti sia da carne normale che affumicata e dovrebbero essere misti, sia di bollito che di arrosto, sia magri che grassi, di manzo e di maiale ed è proprio questo mix che rende particolare il Pytt i panna. Quello servito al ristorante in realtà era composto da pancetta affumicata a dadini. La carne viene accompagnata da una dadolata di patate e cipolla su cui appoggia un uovo fritto. Gustoso.



Ma il vero "must" per il turista in visita a Stoccolma sono le KöTTBULLAR, ovvero le classiche polpette di carne accompagnate da purè di patate e Lingonsylt ovvero marmellata rossa di lyngon, un frutto di bosco locale simile al mirtillo. Se ordinate nel ristorante giusto, magari uno di quelli piccolini imbucati in una stretta viuzza dal sapore antico, sono mooolto più buone di quelle dell'Ikea



Una cosa che invece non avrei mai immaginato di assaggiare è il ragù di mais!

proprio così a Skansen, il museo all'aperto, abbiamo mangiato Pancakes con ragù di mais e fiocchi di latte ed una specie di tortillas con pancetta e ragù di mais... una cosa davvero strana ... non ho ancora capito se è un piatto tipico svedese o, visto il parco, una rappresentazione del "mangiare di una volta" so solo che sinceramente non mi è piaciuto granchè



A Stoccolma di dolci non ne abbiamo mangiati tanti, non abbiamo neanche mai avuto modo di fare la FIKA, ovvero la merenda svedese, solo una volta, durante il nostro viaggio di nozze, siamo riusciti a concederci questo momento davvero classico per gli svedesi, ma non a Stoccolma, bensì a SöLVESBORG!

Dovete sapere che in questo paesino sulla costa svedese vive RODRIGO un nostro carissimo amico!

Abbiamo conosciuto Rodrigo 12 anni fa, io e mio marito eravamo con altri 4-5 amici su un treno diretti a Firenze a vedere una mostra di Munch. Rodrigo era sullo stesso treno diretto a Roma a vedere la città eterna!

Rodrigo, un simpaticissimo ragazzo argentino, era in Italia per studiare la nostra cucina, frequentava un'accademia di cucina a Reggio Emilia e nel week-end girava l'Italia in treno per vedere le nostre meraviglie artistiche!

Il treno era strapieno e ci ritroviamo tutti insieme seduti per terra in mezzo a 2 vagoni, 4 chiacchiere, 2 battute ed alla Stazione di Firenze convinciamo Rodrigo a rimandare la sua visita a Roma ed a venire a Firenze con noi ... è stato l'inizio di una bellissima amicizia, finchè è stato a Reggio Emilia ogni volta che poteva Rodrigo veniva da noi a Ravenna per passare un po' di tempo insieme. Purtroppo però è durato tutto molto poco, Rodrigo si trasferì in Spagna da una zia e perdemmo i contati per un sacco di tempo, per anni, anni durante i quali ci fu la crisi in Argentina che ci fece temere per il nostro amico cuoco! Visto il tempo che passava e la mancanza di notizie mi misi a scartabellare negli scatoloni a casa dei miei genitori e ritrovai l'indirizzo argentino di Rodrigo e gli mandai una lettera e ... lo abbiamo recuperato!!!

Dalla Spagna era finito in Svezia, si era fatto due giorni e mezzo di macchina da solo, aveva attraversato l'Europa con una Polo 1000 all'inseguimento dell'amore della sua vita! Lo abbiamo ritrovato sposato con Josefin, una bellissima ragazza svedese conosciuta in Spagna ed avevano anche avuto un bambino! Finalmente abbiamo ripreso i contatti ed abbiamo ricominciato a sentirci un po' più spesso ... con l'avvento di internet e della posta elettronica è stato tutto molto più semplice, potevamo vedere le fotografie di sua moglie e dei suoi bimbi Valentin e Manuel (nel frattempo era arrivato anche un altro fratellino) e non vi dico la nostra gioia immensa e lo stupore quando qualche mese fa ricevemmo da Rodrigo una e-mail in cui ci diceva che stava cercando i voli per venire in Italia ed essere con noi nel nostro giorno più bello!!! Purtroppo non avrebbe potuto portare con se anche la sua meravigliosa famiglia, ma non ci siamo persi d'animo e visto che il suo paesino, Sölvesborg appunto, si trova a metà strada tra Copenhagen e Stoccolma, abbiamo deciso di ricambiare la visita ed andare a trovarlo durante il nostro viaggio di nozze!

E' stato davvero bellissimo, un'emozione stupenda, Josefin è una ragazza stupenda, simpatica e molto dolce, i bambini sono belli e vivaci, anche se con loro non siamo riusciti a comunicare molto (parlano solo svedese: lingua davvero ostica per noi italiani) ed abbiamo passato una giornata incantevole!

Prima ci hanno offerto un pranzo buonissimo a base di stufato di carne, davvero tenero e gustoso, accompagnato da verdure e lingonsylt, poi siamo andati tutti insieme a fare una bella passeggiata nel bosco dietro casa loro a fare la famosa FIKA a base di caffè e torta al cioccolato con fragole (ci sarebbe dovuta essere anche la panna, ma mentre Josefin la montava le è cascata sui piedi!!).

Dopo la merenda siamo andati a dar da mangiare ai pesci rossi dello stagnetto di casa dei genitori di Josi (che erano fuori in vacanza) e prima di tornare in stazione a prendere il treno Rodrigo ci ha portato verso il porto per farci vedere il mare.

Non dimenticheremo mai quella giornata, è stato bellissimo poter stare tutti insieme e speriamo davvero con tutto il cuore di poter scattare quanto prima un'altra foto come questa!!


4 commenti:

  1. Un bel viaggio, belle le foto!

    RispondiElimina
  2. Che belle foto e che bei momenti che avete passato.
    Ciao Leti:-)

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, quante belle foto!!!! Ti vedo felice e rilassata!
    Io e i piccoli stiamo benissimo. Non mi sono ancora fatta un giorno di mare e spero di riuscire ad organizzarmi almeno per portarci Claudia. Anche il mio blog è in pausa ma non ho avuto il tempo di preparare un post per avvisare della cosa. Faccio fatica a tenere il pc acceso anche per pochi minuti.

    RispondiElimina